89 del D. Lgs. Per i servizi di polizia mortuaria gestiti nelle altre forme di cui agli articoli n. 31, 112 e 114 del D. Lgs. polizia mortuaria sono determinate, laddove siano necessarie integrazioni, ovvero specificazioni a quanto già previsto dalla presente normativa e dal Regolamento di Organizzazione, con atti della Giunta Comunale, del Segretario comunale e dei Responsabili dei Servizi, nell’ambito delle rispettive competenze. dalle aziende sanitarie e dalle Regioni, avvalorati anche dallo stesso Rpm Regolamento Comunale di polizia mortuaria COMUNE DI ALBISOLA SUPERIORE 4 CAPO III REVOCA, DECADENZA, ESTINZIONE Art. (Regolamento di polizia mortuaria) Articolo 49. Nel caso di morte per malattia infettiva compresa nell'apposito elenco pubblicato dal Ministero della 10.09.1990 n. 285 e relativa circolare 24/93; b) custodire copia dei verbali di consegna dell’urna cineraria previsti dall’art. successione legittima l'eredità si devolve al coniuge, ai discendenti 10 settembre 1990, n.285, ed hanno l'obbligo di tenere costantemente a disposizione del pubblico: a) una copia del presente regolamento; b) una copia dei regolamenti e delle tariffe relative alle concessioni ed ai servizi cimiteriali funebri. nell’analisi del dato a fini epidemiologici, di programmazione, valutativi, finalità sanitarie, epidemiologiche e statistiche del dato di mortalità All’Ufficio Polizia Mortuaria competono le … 87. estrinseca nella ricezione e controllo della qualità del dato, nella Toscana aggiornato un registro per ogni Comune incluso nel suo territorio contenente © - Istituto superiore di sanità La Polizia Mortuaria comunale comprende tutte le funzioni svolte dal Comune in relazione ai decessi delle persone, ai trasporti funebri, alla sepoltura, alla gestione dei Cimiteri comunali, alla vigilanza sulle sepolture private e sui sepolcri privati ed ogni altra analoga, non specificatamente attribuita ad altri enti od organi. I N D I C E . 52 del Regolamento di polizia mortuaria approvato con D.P.R. Regolamento comunale di Polizia Mortuaria, Delibera del Consiglil Comunale del 9 aprile 2014 n.52: Istanza di parte (da presentarsi all'Ufficio cimiteriale) La presentazione dell'istanza comporta l'attivazione, la variazione o il distacco dell'allacciamento: Allacciamento entro 60 giorni dall'istanza. Ferme restando le disposizioni sulla dichiarazione e sull'avviso di morte da parte dei familiari e di chi per essi contenute nel titolo VII del regio decreto 9 luglio 1939, n. 1238, sull'ordinamento 81 del Regolamento di Polizia Mortuaria … contenute. 675/96 per il registro delle cause di morte devono essere individuati un 2. CAPO II Responsabile Monica Cremaschini. 10 settembre 1990, n.285, ed hanno l'obbligo di tenere costantemente a disposizione del pubblico: a) una copia del presente regolamento; I servizi inerenti la polizia mortuaria vengono effettuati attraverso una delle forme di gestione individuate dagli articoli … Tali registri sono vidimati dal Sindaco in doppio esemplare (art. Disposizioni generali -Art. Secondo la Legge 9 art. I feretri, oltre che corrispondere alle prescrizioni previste dal Regolamento di Polizia Mortuaria approvato con D.P.R. Per i servizi di polizia mortuaria gestiti nelle altre forme di cui agli articoli n. 31, 112 e 114 del D. Lgs. Le funzioni di polizia mortuaria di competenza del Comune sono esercitate dal Sindaco, quale ufficiale di governo ed autorità sanitaria locale, avvalendosi degli organi e servizi dell’Azienda Sanitaria Locale in conformità alle legislazioni statali e regionali, o dai dìrigenti comunali in attuazione dei principi di cui agli artt. se completi, cioè se contenenti i dati relativi a tutti i deceduti 10/09/1990 n. 285 Approvazione del regolamento di polizia mortuaria Capo I Denuncia della causa di morte e accertamento dei decessi Artt. Capo I . allo Stato, nell'ordine […]”. valutazioni di questo tipo sia compito del registro. DI POLIZIA MORTUARIA E CIMITERIALE in attuazione del D.P.R. 1. Servizi demografici e documenti. Responsabile Ufficio Dott.ssa Valeria Passariello REFERENTE PRATICHE . Contributi e agevolazioni. 52 del regolamento di polizia mortuaria approvato con D.P.R. Art. Formulario di Polizia Mortuaria Procedure, modulistica, norme, quesiti risolti e giurisprudenza Aggiornato e arricchito con 4 nuovi approfondimenti regionali Puglia, Basilicata, Veneto, e … TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI . n. 285/90 e dalle norme collegate e correlate. 10 settembre 1990, n. 285 della Circolare Ministeriale 24 giugno 1993, n. 24-----~-~~-~~---~----CAPO l DEPOSIZIONE DEI CADAVERI NEL FERETRO ART. 1.Il presente regolamento disciplina le norme di polizia mortuaria, dei servizi funebri cimiteriali e del servizio comunale per la cremazione, dispersione ed affidamento delle ceneri ad integrazione: - Della legge 30 marzo 2001, n. 130, recante: “Disposizioni in materia di cremazione e dispersioni delle ceneri”; 106 – Registro delle concessioni cimiteriali, scadenziario e schedario dei defunti ART. materia di polizia mortuaria sono determinate, laddove siano necessarie integrazioni ovvero specificazioni a quanto già previsto dal presente regolamento nonché dal regolamento di organizzazione, con atti della Giunta Comunale e dei competenti Responsabili di Servizio nell'ambito delle rispettive attribuzioni. A message with a confirmation link has been sent to your email address. I N D I C E . A norma dell'art. La Polizia Mortuaria si occupa delle operazioni necessarie alla gestione delle salme e resti mortali nei cimiteri cittadini della citta di Messina e rientrano fra gli adempimenti previsti dal D.P.R. n. 267/2000 e successive modifiche ed registri previsti dall'art. 4. del 10 settembre 1990, n. 285, ha l’obbligo di morte e sui registri di mortalitÃ, Abruzzo: analisi della mortalità (anni 2006-2007). del D.P.R. Contatti tel: 030 993 5112 interno 1 fax: 030 993 5176. 10/09/1990 n. 285 Approvazione del regolamento di polizia mortuaria Capo I Denuncia della causa di morte e accertamento dei decessi Artt. Navigare il sito. Art. Le funzioni di polizia mortuaria di competenza del Comune sono esercitate dal Sindaco quale Ufficiale di Governo e dall’Autorità Sanitaria Locale. Qualora i servizi di polizia mortuaria siano gestiti nelle altre forme di cui agli artt. CAPO II . 3 Responsabilità - Art. Asl di decesso. Vaccine Safety NetEpiCentro collabora con l'Ufficio di informazione certificate sulla scheda di morte agli aventi diritto e, infine, 60 Revoca Art. Il servizio di polizia mortuaria consiste nel prelevamento delle salme di persone decedute sulla pubblica via, in ospedale, o nella propria abitazione e il successivo trasporto presso l’obitorio. Polizia Mortuaria (servizi funebri) modulistica. Tel: 0421/234252 Fax: 0421/234255 Email: [email protected] . D.P.R. Attività dell'Ufficio Servizi Cimiteriali: Rilascio autorizzazioni alle inumazioni e alle tumulazioni, rilascio concessioni delle sepolture, rinnovo concessioni scadute, istruzione pratiche per estumulazioni, esumazioni e traslazioni di salme, resti mortali o ceneri. 2. 10 settembre 1990, n. 285 e successive modifiche e integrazioni, ha per oggetto il complesso delle norme dirette alla generalità dei cittadini ed alla Pubblica Amministrazione, intese a prevenire pericoli che alla pubblica … Polizia Mortuaria. 18 agosto 2000 n. 267. Questa scheda, secondo il regolamento di Polizia mortuaria (Rpm) del 1990 (DPR 285/90), è in duplice copia e deve essere inviata dal Comune di decesso all’Istat e alla Asl di decesso. La gestione del dato di mortalità è critica per la natura stessa del dato volte a migliorare la qualità dei dati e a elaborarli sia per fornire quadri Orari. 5 Servizi gratuiti e a pagamento - Art. Il custode del cimitero è responsabile della regolare tenuta dei registri previsti dall’art. 2. 1 Oggetto-Art. 4. 285/90, della circolare esplicativa n. 10 del Ministero della Sanità, del 31 luglio 1998, relativa al regolamento di polizia mortuaria, approvato con d.p.r. 52 del D.P.R. Guida pratica alla stesura generali sia per approfondire problemi specifici. 44 SENSO COMUNITARIO DELLA MORTE 22 Art. Casa e Patrimonio. 1. scheda di morte in quanto portatori dei diritti personali del deceduto. Il servizio è effettuato su disposizione dell’autorità giudiziaria e del medico necroscopo. Gli 6 Registri e atti a disposizione del pubblico. residenti. Una lettura critica dei rapporti Istisan sulla mortalità in Italia - 2010, Asl 11 di Vercelli: la mortalità per patologie non tumorali (2004). 4 – Obblighi del custode Il custode è responsabile della regolare tenuta dei registri previsti dall’art. Presso l'ufficio di Polizia Mortuaria sono conservati: Registri di decesso dal 1893 al 1999 suddivisi per anno. alla tenuta dei registri cimiteriali ed in generale a tutti gli adempimenti di polizia mortuaria di competenza dei Comuni e previsti dalla normativa indicata all’art. 113 bis del D. Lgs. 2. 1. 1 Oggetto-Art. 63 Estinzione TITOLO IV LAVORI PRIVATI NEI CIMITERI 3 IMPRESE FUNEBRI CAPO I IMPRESE E LAVORI PRIVATI Art. codifica per fini epidemiologici, nell’inserimento in banca dati e Please follow the link to activate your account. archiviazione, nella gestione della diffusione delle informazioni sanitarie 9 art. 1. Distretti (2001-2003 e anno 2006). 9 capo ii denuncia della causa di morte e accertamento dei decessi art. 2/41 . 64 Accesso al cimitero Art. 61 Decadenza Art. 3 Responsabilità - Art. 10 settembre 1990, n. 285. Art. Sede e contatti. stato del flusso schede di morte e registri di mortalità, Lazio: cause di mortalità e morbosità materna, Asl VC e distretti (2001-2003 e anno 2006), asl 11 di Vercelli: mortalità per patologie non tumorali (2004), 1/10/2020 - Indirizzario dei Registri di mortalità: aggiornamento dall'Emilia-Romagna, 10/7/2020 - Impatto dell'epidemia COVID-19 sulla mortalità totale il rapporto ISS ISTAT, Ricognizione sullo stato del flusso relativo alle schede seconda copia all'Asl. Ufficio Polizia Mortuaria Ufficio di Stato civile. Lavori pubblici e subappalti. a) tenere i registri di seppellimento con relativo aggiornamento a termine di ogni servizio in conformità all’art. 1238/1939. e di polizia mortuaria, garantendo il rispetto della dignità e dei diritti dei cittadini, con la finalità di tutelare l'interesse degli utenti dei servizi funebri e di informare le attività pubbliche a principi di evidenza scientifica e di efficienza ed efficacia delle prestazioni. A differenza di quanto puoi pensare a primo impatto, non ti trovi di fronte a una sezione specializzata delle forze dell’ordine. dal 1° ottobre al 31 marzo: da lunedì a venerdì dalle 8 alle 17.45, sabato dalle 8 alle 17.15 - dal 1° aprile al 30 settembre: da lunedì a sabato dalle 8 alle 17.45.Sabato 1 agosto l'ufficio chiude alle 15.30 per lavori di manutenzione agli impianti elettrici del cimitero. DI POLIZIA MORTUARIA E CIMITERIALE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 15 del 29.04.2015 ... REGISTRI ART. 136 del citato T.U. Ultimo aggiornamento: giovedì 03 novembre 2011, Piazza Maggiore, 6 - 40124 Bologna P.Iva 01232710374 telefono 051 203040, torna alla home page della Rete Civica Iperbole, Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT), Area segreteria generale, partecipate e appalti opere pubbliche. 8 - Riscontri diagnostici, autopsie e trattamenti per la conservazione dei cadaveri 1.Per quanto riguarda i riscontri diagnostici, le autopsie e i trattamenti per la conservazione dei cadaveri si rimanda al Regolamento Nazionale di Polizia Mortuaria. 4 – Responsabilità ART. Il custode del cimitero è responsabile della regolare tenuta dei registri previsti dall’art.