Infatti questa è una figura professionale e specializzata, docente a tutti gli effetti, alla quale vengono affidate tutte le fasi della formazione degli alunni con disabilità: dalla progettazione, alla realizzazione, passando per la verifica degli interventi formativi individuali e speciali. Diventare Docente di Sostegno, ecco i requisiti 2019-2020. Quello dell’insegnante di sostegno è un ruolo molto importante in ambito scolastico. Specializzazione sostegno definita anche abilitazione sostegno: abilitazione Insegnante di sostegno, iter e modalità per conseguire. Infine, oltre ai titoli e ai requisiti di cui sopra, bisogna possedere il titolo di specializzazione su sostegno. Pubblicato il 20/01/2020 17/02/2020 da Antonio Racanati. Diventa insegnante di sostegno in Romania, corso online in 4 mesi. La prima tappa per poterne fare richiesta consiste nel rivolgersi al Servizio di Neuropsichiatria infantile della vostra ASL di residenza. Gli aspiranti docenti di sostegno che superano il Concorso Scuola 2019 per diventare insegnante di scuola secondaria, saranno ammessi adun successivo percorso di formazione iniziale e tirocinio della durata di un anno. 9-4-2019, n. 327 prevede una eventuale prova preselettiva computer-based  (che si svolge nel caso in cui il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso) volta all’accertamento delle capacità logiche, di comprensione del testo e della conoscenza della normativa scolastica, una  prova scritta che per  per i posti sul sostegno è composto da tre quesiti:  due quesiti aperti inerenti alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità e finalizzati a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità;  un quesito articolato in otto domande a risposta chiusa, per la verifica della comprensione di un testo in lingua inglese livello B2 del QCER. Nella nuova legge, i tre anni di formazione e tirocinio che erano stati voluti dalla Buona Scuola (FIT) non sono più previsti. Per coloro che intendono diventare insegnanti di sostegno i requisiti sono i medesimi, tuttavia sarà necessario ottenere una specializzazione. 2001/02 o Una volta acquisita la specializzazione per le attività di sostegno didattico, il docente può ottenere incarichi di supplenza sia attraverso l’inserimento nelle graduatorie che attraverso la messa a disposizione (MAD). Sino ad allora rimangono fermi i requisiti previsti dalla normativa vigente in materia di I requisiti previsti dall’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo n. 59/2017 per i posti di insegnante tecnico – pratico sono richiesti per la partecipazione ai percorsi di specializzazione sul sostegno banditi successivamente all’anno scolastico 2024/2025. Oltre ad avere uno di questi due requisiti, chi è interessato a diventare insegnante di sostegno deve sostenere un corso di specializzazione sostegno specifico. Il layout e le schede informative, sia web che inviate via email sono di proprietà di soloformazione.it ... Sia per la scuola primaria e dell’infanzia che per la scuola primaria, a questi requisiti di base va poi aggiunto il titolo di specializzazione sul sostegno. 2) laureati in scienze della formazione primaria . Insegnante di sostegno: requisiti. Nello specifico, anche per diventare insegnante di sostegno bisogna seguire un determinato percorso, anche se il più immediato è quello di inviare una messa a disposizione per il sostegno. Per diventare insegnante di sostegno nella scuola secondaria, di primo e secondo livello, il requisito è la laurea in Scienze della formazione primaria; il corso è annuale e prevede 60 cfu e 300 ore di tirocinio. Insegnante di sostegno primaria-infanzia: il candidato deve avere una laurea in Scienze della formazione primaria oppure un diploma magistrale conseguito entro l’a.s. Come diventare direttore tecnico agenzia viaggi, Come diventare commercialista ed esperto contabile, Come diventare amministratore di condominio, Come diventare agente o broker di assicurazione. Per diventare insegnante di sostegno generalmente è necessario possedere i requisiti minimi per l'insegnamento tradizionale (ad esempio un diploma di laurea nell'area desiderata, che certifichi il livello di preparazione teorico del docente), a cui si aggiungono i requisiti specifici per affrontare difficoltà e bisogni educativi particolari. Le prove di accesso ai corsi di specializzazione, inoltre, verificano il possesso di: competenze socio-psico-pedagogiche e didattiche diversificate in funzione del grado di istruzione; competenze su intelligenza emotiva; competenze su creatività e pensiero divergente; competenze organizzative in riferimento all’organizzazione scolastica e agli aspetti giuridici concernenti l’autonomia scolastica. Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia e primaria il DM. COME DIVENTARE INSEGNANTE DI SOSTEGNO nel 2019: REQUISITI E ABILITAZIONI. Abilitazione all'insegnamento. Chi rientra in uno dei due casi, deve anche aver conseguito il titolo di specializzazione al sostegno, che si può ottenere iscrivendosi ai corsi sul sostegno di prossima uscita. Il nuovo concorso prevede 4 prove d'esame, di cui tre sono scritte e una invece è orale. Oltre ad avere uno di questi due requisiti, chi è interessato a diventare insegnante di sostegno deve sostenere un corso di specializzazione sostegno specifico. Il test preliminare è costituito da 60 quesiti formulati con cinque opzioni di risposta, fra le quali il candidato ne individua una soltanto. La prima prova scritta valuta il candidato sulla disciplina attinente la sua classe di concorso. E’ ammesso anche un titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia come analogo. 2) laureati in scienze della formazione primaria Quello all’insegnante di sostegno è un diritto della famiglia e non un obbligo. I requisiti previsti dall’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo n. 59/2017 per i posti di insegnante tecnico – pratico sono richiesti per la partecipazione ai percorsi di specializzazione sul sostegno banditi successivamente all’anno scolastico 2024/2025. Proviamo a far luce sui requisiti concorso scuola e su come prepararsi per partecipare alle prove dei concorsi pubblici in arrivo. L’insegnante di sostegno è una figura fondamentale per la scuola italiana. Nella domanda di Messa a Disposizione dovrete inserire, oltre ai vostri dati anagrafici, anche i titoli di accesso ad una classe di concorso, eventuali altri titoli di studio, culturali e professionali, titoli di servizio e titoli di preferenza. Una volta vinte le prove si segue il corso per la specializzazione per il sostegno didattico che è articolato nelle seguenti attività: insegnamenti; attività laboratoriali; attività di tirocinio. 1) I docenti già abilitati all'insegnamento. Per avere maggiori dettagli sulla possibilità o meno di avviare la procedura per quanto concerne la richiesta dell’insegnante di sostegno, i genitori del ragazzo con disabilità devono tassativamente consultare l’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile e dell’Età Evolutiva della propria ASL di appartenenza. Innanzitutto è necessario un titolo valido per insegnare, come: la Laurea in Scienze della Formazione Primaria o analogo titolo riconosciuto all'estero, diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico conseguito entro l'anno scolastico 2001/2002. L'unica àncora di salvezza per loro sarebbe quella di specializzarsi nel frattempo sul sostegno sperando che il prossimo bando TFA venga indetto prima di fine dicembre e che di conseguenza non possano partecipare i docenti laureati non abilitati, altrimenti verrebbero quasi tutti sconfitti nei test d'ingresso. Ecco quindi nel dettaglio il proseguo di questa mini guida su come si diventa insegnanti di sostegno scuola secondaria: Nella prima prova verrà verificato il grado di conoscenza del candidato su una specifica disciplina scelta dal candidato; I requisiti per diventare insegnante di sostegno. La guida indispensabile per i tuoi percorsi formativi Docenti con servizio su posto di sostegno e partecipazione alla procedura concorsuale straordinaria di cui all’ art.1 comma 5 lett. Soltanto voi genitori (o chi esercita le responsabilità genitoriali) … La specializzazione è, inoltre, titolo per poter partecipare ai concorsi per ottenere il posto di ruolo. Invece, per diventare insegnanti di sostegno nella scuola secondaria i requisiti da possedere sono: a)abilitazione all’insegnamento; b)laurea magistrale idonea alla classe di concorso per la quale si concorre; c)24 CFU (crediti formativi universitari) in materie socio-psico-pedagogiche; d)titolo di specializzazione sul sostegno. Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA : Indice Cerca ... Il sostegno non ha requisiti specifici, o meglio dipende. Più precisamente, i ragazzi con Dsa non hanno diritto all’insegnante di sostegno. La figura dell’insegnante di sostegno attualmente risulta essere tra le più richieste e la possibilità di lavorare appare molto più appetibile rispetto ad altri profili del settore. Con le modifiche alla legge sulla Buona Scuola e il nuovo concorso straordinario per primaria e infanzia, i requisiti necessari si sono aggiornati, vediamoli qui di seguito. Chi potrà partecipare al corso Specializzazione Sostegno. Nella Legge di Bilancio 2019 sono state introdotte diverse novità per quello che riguarda il ruolo di insegnante di sostegno. Gennaio 31, 2020. E questo vale nella scuola così come nell’asilo nido. Requisiti per avere l’insegnante di sostegno. 16 aprile 1994, n. 297, art. 20 Gen. Quello dell’insegnante di sostegno è un ruolo molto importante in ambito scolastico. I titoli validi sono: Laurea in Scienze della Formazione Primaria; Diploma magistrale (conseguito entro l’a.s. In base alla Legge di Bilancio 2019, il FIT, ovvero il percorso di tirocinio, sarà ridotto a un solo anno, durante il quale il docente effettuerà una supplenza. Nonostante possa sembrare una figura da snobbare nell’immaginario collettivo, nella realtà lavorativa l’insegnante di sostegno oggi è tra le figure più richieste nelle scuole italiane. La seconda prova scritta riguarda le conoscenze inerenti le materie socio-psico-pedagogiche, acquisite con i 24 CFU. L’insegnante di sostegno è un docente in possesso di una specializzazione per le attività di sostegno, che viene assegnato alla classe in cui è stato inserito almeno un alunno con disabilità, per promuovere l’integrazione al suo interno (L. 104/1992). pertanto è fatto assoluto divieto replicare o copiare parte del layout e dei contenuti, Valutazione Titoli | Per diventare docenti di sostegno di ruolo sono necessari: abilitazione all’insegnamento oppure titolo di studio valido per l’accesso ad almeno una classe di concorso più i 24 CFU; conseguimento della specializzazione per l’attività di sostegno (TFA sostegno); superamento di un concorso; Di quale concorso lo vedremo tra un attimo. Il percorso per diventare insegnante di sostegno diventa sempre più complicato a causa dei mille cambiamenti che il MIUR ha intenzione di applicare con la riforma della buona scuola. Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Iscriviti alla newsletter per ricevere tutte le news sugli ultimi concorsi. Se non si riesce ad accedere tramite concorso, è comunque possibile inviare la messa a disposizione. Sono numerosi gli aspiranti docenti che si pongono questa domanda: qual è l’iter da seguire per diventare un insegnante di sostegno nella scuola secondaria? Primo anno di Contratto Al termine del primo anno gli aspiranti docenti di sostegno devono conseguire il diploma di specializzazione in pedagogia e didattica speciale per le attività di sostegno didattico e inclusione. Chi potrà partecipare al corso Specializzazione Sostegno. Condizioni | Richiesta dell’insegnante di sostegno. L’insegnante di sostegno è un docente in possesso di una specializzazione per le attività di sostegno, che viene assegnato alla classe in cui è stato inserito almeno un alunno con disabilità, per promuovere l’integrazione al suo interno (L. 104/1992). Condividi. La figura dell’insegnante di sostegno oggi è tra le figure più richieste nelle scuole italiane, se la richiesta è elevata la disponibilità di docenti invece non lo è, ecco perchè sotto il profilo lavorativo occupazione il docente di sotegno è … Diventare insegnante di sostegno nella scuola dell'infanzia e primaria Innanzitutto è necessario un titolo valido per insegnare , come: la Laurea in Scienze della Formazione Primaria o … La normativa del reclutamento dell’insegnante di sostegno è cambiata nel tempo diverse volte: dalla previsione di corsi intensivi, scuole di specializzazione per docenti già abilitati e corsi universitari, fino ad arrivare al D.Lgs. 249/2010 che ha stabilito, che la specializzazione per l’attività di sostegno si consegue attraverso percorsi di specializzazione attivati dalle Università, e al D.M. Le prove da sostenere per accedere al posto di ruolo come docente di sostegno sono diverse a seconda che si tratti di della scuola dell’infanzia e primaria o della scuola secondaria. Nel nuovo bando di concorso straordinario per insegnare nella scuola dell'infanzia e primaria, sono spiegati i requisiti per diventare insegnante di sostegno. Per accedere al corso di specializzazione per insegnanti di sostegno sono necessarie determinate abilitazioni, chiarite dal Ministero dell’Istruzione, eccole: laurea in Scienze delle formazione primaria (per la scuola dell’Infanzia e primaria); SSIS (per la scuola secondaria); L’insegnante, in possesso dei requisiti richiesti, dovrà affrontare il secondo step, il concorso scuola. 1) I docenti già abilitati all’insegnamento. In riferimento a come diventare insegnante di sostegno, le procedure sono diverse rispetto a qualche anno fa.Questo perché la legge 107, nota anche come legge sulla Buona Scuola, ed il nuovo concorso straordinario per la scuola per l’infanzia e per quella primaria hanno comportato un aggiornamento dei requisiti.. Ecco, pertanto, cosa c’è da sapere sull’argomento. Per avere maggiori dettagli sulla possibilità o meno di avviare la procedura per quanto concerne la richiesta dell’insegnante di sostegno, i genitori del ragazzo con disabilità devono tassativamente consultare l’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile e dell’Età Evolutiva della propria ASL di appartenenza. a) e b).D.L.126. Specializzazione sostegno scuola dell’infanzia/primaria e scuola secondaria di primo e secondo grado: requisiti d’accesso. A quante selezioni si può partecipare. Per poter accedere al percorso del TFA, però, è necessario possedere dei requisiti che vanno sviluppati durante gli studi universitari. Si è anche in attesa dell'uscita del concorso ordinario per scuola dell'infanzia e primaria, per 10.183 posti. Come diventare insegnante di sostegno Requisiti, ... L’insegnante di sostegno è un docente in possesso di una specializzazione per le attività di sostegno, che viene assegnato alla classe in cui è stato inserito almeno un alunno con disabilità, per promuovere l’integrazione al suo interno (L. 104/1992). Nel 2021 si svolgerà anche il concorso docenti ordinario per l’assunzione di insegnanti nella scuola secondaria (medie e superiori), questo bando è riservato agli aspiranti docenti laureati in possesso dei requisiti previsti per accedere all’insegnamento, compresi 24 crediti CFU/CFA in settori formativi psico antropo pedagogici e nelle metodologie didattiche. Oltre ad avere questi due titoli, è necessario aver svolto almeno due annualità di servizio – anche non continuative – negli ultimi 8 anni scolastici. L’insegnante di sostegno non obbligatorio. La riforma del sistema di formazione e reclutamento dei docenti della scuola secondaria di I e II grado (D.L. I requisiti di accesso al corso di specializzazione sul sostegno per scuole secondarie sono: l’abilitazione all’insegnamento; la laurea con accesso a una classe di concorso per l’insegnamento + 24 cfu in materie socio-psico-pedagogiche; Le scuole hanno spesso necessità di supplenti per il sostegno poiché spesso le graduatorie non sono sufficienti a coprire tutte le esigenze interne alle scuole. Introdotti nuovi requisiti per diventare docente di sostegno, le novità. Specializzazione sostegno in Italia. Richiesta dell’insegnante di sostegno. L’insegnante di sostegno è una figura professionale sempre più richiesta dalle istituzioni scolastiche per l’alto numero di studenti affetti da diverse forme di disabilità. Aggiunta evento formativo, Email: [email protected] | Il concorso nella scuola secondaria di primo e secondo grado è disciplinato, invece, dal D.Lgs. Telefono 02 87199126, Corso + Certificazione valutato 0.5 punti in GPS, CORSI SINGOLI per completamento Classi di Concorso. È stato pubblicato il Decreto n. 92 del 08/02/2019 in cui il MIUR ha indicato quali sono i requisiti di accesso per i corsi di specializzazione per il sostegno. Come abbiamo scritto in precedenza, è arrivato l’8 febbraio il decreto del Ministero dell’Istruzione che regola il corso di specializzazione sul sostegno.. Requisiti d’accesso. Ogni titolo utile ad attestare la vostra preparazione ed esperienza deve riportare indicazioni precise su data di conseguimento, luoghi, istituti e punteggi ottenuti. L’accesso al corso annuale di specializzazione per le attività di sostegno è subordinato al superamento di una serie di prove predisposte dalle singole Università per i diversi gradi di scuola: un test preliminare, una prova scritta, una prova orale. Il titolo di accesso ad una classe di concorso, tuttavia, non basta. Per i posti di sostegno i requisiti sono i medesimi di quelli necessari per i posti comuni, ovvero, almeno una delle seguenti combinazioni: ... conseguibile con i corsi TFA con i quali il MIUR intende “far specializzare” circa 40.000 insegnanti di sostegno nell’arco di un triennio. laurea in Scienze della formazione primaria o; diploma magistrale conseguito entro l’a.s. Per il sostegno è prevista una terza prova scritta che serve a valutare le conoscenze su didattica dell'inclusione, pedagogia speciale e relativi metodi di insegnamento. Ho letto l'informativa privacy e acconsento alla memorizzazione dei miei dati nel vostro archivio secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR. 3) diplomati magistrali entro l’anno scolastico 2001/2002. Che tantissime sono le richieste per insegnante di sostegno questa era ormai noto già da qualche mese, ma il problema è che non ci sono sufficienti insegnanti di sostegno abilitati per tale ruolo. Sono cambiate le procedure per diventare insegnante di sostegno nel 2019. Per sostenere il concorso e quindi per diventare insegnante di sostegno nella scuola infanzia, bisognerà essere in possesso dei seguenti requisiti: laurea magistrale o a ciclo unico oppure diploma di II livello di alta formazione artistica, musicale e coreutica oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso;