Abbiamo ammirato l’impeccabile lezione di tecnica e di stile del soprano Valentina Valente, squisita interprete sia di alcune raccolte dei Lieder cameristici (su tutti sceglieremmo i tre Ophelia-Lieder op.67 e i difficilissimi Brentano-Lieder op.68) sia dei sublimi Vier letzte Lieder con orchestra.


 

 
<